Energia, informazione e legalità: le future azioni dei gruppi del MoVimento 5 Stelle delle Marche

E’ ormai assodato che diversi attivisti sul territorio sono riusciti a portare le battaglie dentro i rispettivi Comuni proprio grazie ad un coinvolgimento diretto nel MoVimento 5 Stelle, divenuto sempre più uno strumento a disposizione dei cittadini per difendere con maggiore efficacia i propri diritti, da dentro le istituzioni.

In data 19 ottobre 2012 i gruppi del MoVimento 5 Stelle delle Marche si sono riuniti a Jesi per discutere riguardo le inaccettabili scelte perpetrate dalla Regione Marche in materia di energia, con particolare riguardo alla partita degli stoccaggi dei gas sotterranei (proposti a San Benedetto, P.S. Elpidio, ecc…) ed ai recenti sviluppi in Consiglio Regionale sulla vergognosa vicenda del Biogas.

Lo scempio che si sta consumando dei nostri territori ed i rischi che questo può provocare per la Salute, sono elementi gravissimi. Ma ormai il vero nocciolo della questione è dato dal fatto che sono messi in discussione i diritti fondamentali ed incoercibili dei cittadini (da quello ad essere adeguatamente informati, a quello alla Salute, a quello della tutela delle proprietà) e dal fatto che, nel perseguire certi obbiettivi puramente speculativi, in questa regione si calpestano persino gli elementi basilari della legalità, Costituzione in primis.

Il caso poi che proprio il massimo garante della tutela della legalità in Regione, cioè il Presidente del TAR (Tribunale Amministrativo Regionale) Luigi Passanisi, sia coinvolto in vicende giudiziarie gravissime completa il quadro inaccettabile al quale occorre opporsi e reagire.

I gruppi marchigiani del MoVimento 5 Stelle, pertanto, si sono impegnati ad intraprendere prossimamente le seguenti azioni:

INFORMAZIONE: verranno rafforzati ed incrementati gli appuntamenti informativi (assemblee, dibattiti, convegni con esperti) non solo in merito alle problematiche di natura tecnica che riguardano i vari progetti, ma anche per esporre in maniera chiara ed incontrovertibile certi vergognosi comportamenti di alcuni personaggi politici nei confronti di quei territori ai quali, magari, avevano avuto o avranno spudoratamente il coraggio di tornare a chiedere il voto.

STRATEGIA: in merito alla impugnazione alla Corte Costituzionale della Legge Regionale 3/2012  “Disciplina regionale della valutazione di impatto ambientale V.I.A.”, per forti dubbi di incostituzionalità,  il MoVimento 5 Stelle appoggia la strategia di quei gruppi che si basano su azioni anche giudiziarie in tutte le sedi, ivi incluse quella Europea, a tutela dei diritti. In particolare, saranno supportate le strategie basate su presupposti di efficacia e con una chiara percorribilità giuridica.
Il M5S valuterà inoltre anche la possibilità di una azione in sede giudiziaria (Procura della Repubblica/Corte dei Conti) sulla questione irrisolta del superamento dei limiti di legge per alcuni parametri ambientali. Un territorio inquinato va risanato, e non ulteriormente inquinato! Ciò sia per salvaguardare la nostra Salute, sia per tutelare le tasche dei cittadini, visto che proprio a causa dell’ inquinamento, la nostra Regione rischia multe salate dalla UE. NON E’ TOLLERABILE CHE I CITTADINI VENGANO COSTRETTI AD ABBASSARE LA TEMPERATURA DELLE CALDAIE DEL RISCALDAMENTO DI CASA A CAUSA DEL TROPPO INQUINAMENTO E, CONTESTUALMENTE, SI APPROVINO IMPIANTI ALTAMENTE INQUINANTI, METTENDO PER DI PIU’ A RISCHIO LE NOSTRE TASCHE  A CAUSA DELLE SANZIONI EUROPEE, PROCURANDO LAUTI GUADAGNI CON SOLDI PUBBLICI SEMPRE E SOLO AI “SOLITI NOTI”.

LEGALITA’: non è accettabile che in questa regione il garante supremo della legalità, cioè il Presidente del TAR (Tribunale Amministrativo delle Marche) risulti essere condannato in primo grado per corruzione (Vedere qui e qui e qui).  Non tolleriamo che per il Presidente del nostro TAR Marche risulti una condanna alla corte dei Conti.
Non è accettabile per noi che un Presidente del TAR, organo garante ed imparziale di controllo delle Amministrazioni Pubbliche, in presenza di un grave contenzioso alla Corte Costituzionale fra Governo e Regione in merito ai presunti forti vizi di incostituzionalità di una legge regionale (nello specifico, la LR 3/2012 “Disciplina regionale della valutazione di impatto ambientale V.I.A.) sostenga in pubblico piuttosto esplicitamente, l’operato della Regione proprio sull’argomento attinente all’impugnazione,  come avvenuto al Convegno dell’ 8 giugno 2012 organizzato in Regione  sul tema ”Impianti per la produzione di energia rinnovabile: poteri e responsabilità degli amministratori pubblici”.[1]Nel momento in cui diversi cittadini hanno pendenze al TAR contro l’operato della Regione e/o di alcuni suoi dirigenti, è stato, secondo noi, sgradevole e inopportuno vedere in quella sede, fianco a fianco in qualità di relatori, il Presidente del TAR Marche (rappresentante di un organo di controllo) ed alcuni dirigenti regionali (in rappresentanza di un organo controllato).

Pertanto, chiederemo pubblicamente le dimissioni del Presidente del TAR Marche Luigi Passanisi, anche tramite una petizione che avvieremo su tutto il territorio regionale. Contestualmente, presenteremo un esposto al Consiglio di Presidenza della Giustizia Amministrativa, organo di autogoverno dei magistrati dei tribunali amministrativi, affinché venga valutato se ricorrono le condizioni per un provvedimento disciplinare nei confronti del Presidente Passanisi e/o per la sua rimozione.

Per il MoVimento 5 Stelle:

Andrea Quattrini – Consigliere Comunale MoVimento 5 Selle Ancona
Hadar Omiccioli – Consigliere Comunale MoVimento 5 Selle Fano
Sergio Romagnoli – Consigliere Comunale MoVimento 5 Selle Fabriano
Joselito Arcioni – Consigliere Comunale MoVimento 5 Selle Fabriano
Massimo Gianangeli – Consigliere Comunale MoVimento 5 Stelle Jesi
Maria Teresa Mancia – Consigliere Comunale MoVmento 5 Stelle Jesi
Mirko Ballerini – Consigliere Comunale MoVimento 5 Stelle Pesaro
Riego Gambini – Consigliere Comunale MoVimento 5 Selle San Benedetto del Tronto
Gianmario Mercorelli – Consigliere Comunale MoVimento 5 Stelle Tolentino

A seguire, l’elenco dei gruppi spontanei e simpatizzanti del MoVimento 5 Stelle che appoggiano il presente documento:

MoVimento 5 Stelle Ancona, MoVimento 5 Stelle Civitanova, MoVimento 5 Stelle Fabriano, MoVimento 5 Stelle Fano, MoVimento 5 Stelle Jesi, MoVimento 5 Stelle Matelica, MoVimento 5 Stelle Pesaro, MoVimento 5 Stelle Osimo, MoVimento 5 Stelle Montegiorgio/Fermo, MoVimento 5 Stelle Porto San Giorgio, MoVimento 5 Stelle Porto Sant’Elpidio, MoVimento 5 Stelle Recanati, MoVimento 5 Stelle San Benedetto, MoVimento 5 Stelle Tolentino, MoVimento 5 Stelle Urbino-Fermignano.


[1] Rimandando alla visione integrale dei video del Convegno, si riportano qui di seguito alcune delle dichiarazioni del Presidente Passanisi , ricordano che la data del Convegno, ovvero l’8 giugno 2012, era successiva all’impugnazione alla Consulta della Legge Regionale  3/2012 da parte del Governo, avvenuta il 25/05/2012: “A mio avviso, per la mia conoscenza triennale, per la mia permanenza in regione, ho visto che l’amministrazione pubblica, la Regione, soprattutto, si è mossa in maniera estremamente positiva, con l’ultima recente legge sulla Valutazione di Impatto Ambientale che risale a pochissimi mesi fa, esattamente al Marzo 2012, e quindi, si è mossa con grande solerzia, con grande attenzione, con grande, diciamo, spirito di tutela di interesse pubblico” (Vedere min. 14’20’’ del Video)

 

Questa voce è stata pubblicata in Comunicati Stampa, News e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink. da Matelica 5 Stelle

Una risposta a Energia, informazione e legalità: le future azioni dei gruppi del MoVimento 5 Stelle delle Marche

  1. Valentino Fontenova scrive:

    Siete delle bravissime persone che lottano soprattutto per la nostra salute io vorrei tanto iscrivermi ma di PC non ci capisco nulla comunque GRAZIE A TUTTI

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>