LA TERRA È VITA, DIFENDIAMOLA !!!

Centocinquanta (150) ettari delle nostre terre ed altri duecentocinquanta (250) ettari limitrofi a Matelica, vengono sottratti al settore agroalimentare per essere destinati allo spargimento del digestato prodotto nella centrale Biogas di località Pezze.
Il mondo punta all’agricoltura eco sostenibile, le produzioni a km zero, la valorizzazione dei patrimoni legati al territorio, l’eno-gastronomia, le micro-produzioni agricole, la filiera corta e la tutela dei prodotti tipici locali.
L’amministrazione matelicese, in controtendenza ed evidenziando la totale mancanza di una visione a medio-lungo termine, si è prestata senza batter ciglio alla realizzazione della centrale di Pezze.
I dati dimostrano che uno dei pochi settori in controtendenza rispetto alla crisi che strangola il paese è l’agricoltura, con tassi di occupazione in costante crescita.
A Matelica si sottrae la terra alle vocazioni agricole (anche d’eccellenza) per destinarla allo spargimento di un materiale di scarto definito come “ottimo fertilizzante” (povero di elementi nutritivi e ricchissimo di azoto) di cui, in realtà, ancora non conosciamo gli effetti sul lungo periodo e che, essendo liquido, ha maggiore possibilità di raggiungere le falde acquifere.
Tutto questo per l’interesse di chi? Di certo non quello dei cittadini.
Vi chiediamo di segnalare lo spargimento di digestato attraverso una mail all’indirizzo info@matelica5stelle.it o contattandoci direttamente al seguente numero di telefono 3457680790.
Vigileremo su ogni segnalazione per verificare che i campi oggetto di spargimento siano ricompresi nel piano di utilizzazione agronomica.
LA TERRA È VITA , DIFENDIAMOLA !!!

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink. da Matelica 5 Stelle

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>