MATELICA, INVESTIMENTI A CARO PREZZO!

Approvato con i soli voti della maggioranza il bilancio preventivo 2015 del Comune di Matelica. L’intervento e le proposte del Movimento 5 Stelle erano finalizzate principalmente al contenimento dei costi grazie al quale si sarebbe potuta evitare una disastrosa mossa finanziaria: la rinegoziazione dei mutui che sarebbero andati a naturale scadenza nel 2020.

Abbiamo proposto la riduzione parziale o totale della spesa che la Giunta ha deciso di dedicare ai seguenti capitoli:

-        trasferimenti Comitato Museo Piersanti € 27.500

-        spese realizzazione mostra Museo Piersanti € 25.000

-        realizzazione enoteca comunale € 37.000

-        trasferimenti contributi enti e associazioni attività teatrali € 40.000

-        spese prestazione servizi attività culturali € 6.800

-        spese varie attività culturali € 10.000

-        trasferimenti attività e associazioni culturali € 18.120

-        spese varie settore turistico € 20.000

-        manutenzione straordinaria spogliatoi palasport  € 25.000

-        manutenzione straordinaria superfici tennis € 60.000.

Non entriamo nel merito di come l’amministrazione ha deciso di spendere i soldi ma nutriamo dei dubbi in merito alle tempistiche con le quali ha deciso di farlo.

La Giunta Delpriori ha sempre sostenuto di voler investire in cultura, enogastronomia, turismo, museo, teatro. Naturale e coerente dunque dedicare risorse a questi capitoli di spesa. Sbagliato invece farlo indebitandosi.

Nel 2015 mancavano le risorse e dunque occorreva aspettare un anno come da noi suggerito.

Niente da fare. Si è preferito ricorrere alla rinegoziazione.

Conseguenza: liberate risorse per i prossimi cinque anni (Giunta Delpriori) che dovremo però restituire a partire dal 2020 con gli interessi passivi di 434.000 euro.

Imprecise dunque le dichiarazioni dell’Assessore Montesi che afferma di non aver acceso nuovi mutui (frase comparsa su tutta la stampa) perché in realtà ne sono stati rinegoziati 28 a carissimo prezzo: 4.40% (informazione non riportata in nessun giornale).

Sarebbe bastato tagliare anche soltanto la metà delle spese sopra elencate rinviandole all’anno prossimo per evitare un nuovo pesantissimo indebitamento.

Le sforzo di questa Giunta teso a sviluppare un’economia legata alla cultura, al turismo ed all’enogastronomia verrà nei prossimi anni vanificato da scelte finanziarie prive di lungimiranza.

Un peccato per tutti.

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink. da Matelica 5 Stelle

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>